Federcaccia - Federazione Italiana della caccia - Sezione di Caserta

Le notizie di Federcaccia Caserta

15 Mar

Assemblea Provinciale Federcaccia Caserta: elezioni per il rinnovo del Consiglio Direttivo Provinciale.

Sabato 09 marzo 2019, presso la sala convegni dell’ Hotel del Sole sito in Capua (CE), si è tenuta l’ assemblea provinciale della Federcaccia di Caserta che tra i tanti punti all’ ordine del giorno, ha avuto come scopo principale, lo svolgimento delle operazioni di voto per il rinnovo del Consiglio Provinciale per il ciclo oliimpico 2019/2023. Presenti all’ assemblea, oltre al presidente uscente Dott. Valerio Marcello TOSCANO, il Vicepresidente nazionale Federcaccia Antonio D’ANGELO ed il Presidente Regionale prof. Andrea FERRARA. Il Presidente D’ANGELO oltre a ringraziare il Consiglio Direttivo uscente, ha illustrato nello specifico varie iniziative che FIDC sta programmando e ponendo in essere a livello nazionale e ha richiamato l’attenzione di tutti i cacciatori presenti, a tenere alta l’etica venatoria e la moralità che contraddistingue il cacciatore, per non prestare il fianco ad attacchi mediatici e spropositati condotti da ambienti di estremisti. Il Presidente FERRARA poi ha incentrato il suo intervento su una tematica di rilievo che negli ultimi mesi sta interessando in particolar modo la provincia di Caserta, nello specifico riguardante la creazione del Parco Nazionale del Matese, progetto che stando ai rumors sembra già arrivato alla chiusura dell’ iter previsto ma che invece è ancora in fase embrionale in quanto è ancora in corso la fase di riperimetrazione dei confini. Il Presidente TOSCANO poi, nel suo intervento ha reso edotti tutti i presenti su varie tematiche riguardanti l’attività venatoria, in particolare per tutto ciò che riguarda i cacciatori casertani:

  • ripopolamenti di lepri e fagiani, per i quali parte delle immissioni sono già state effettuate mentre i restanti numeri per ogni specie da immettere sul territorio agro silvo pastorale vocato della provincia, saranno immessi al termine dei bandi di gara già pubblicati dall’ Ambito Territoriale di Caccia di Caserta;
  • azioni di selecontrollo delle specie cinghiale e gazza che grazie ad un lungo percorso di formazione e burocratico che l’ A.T.C. di Caserta ha intrapreso ormai nel lontano 2016, hanno ottenuto l’approvazione dell’ISPRA e della Regione Campania e saranno previsti a breve interventi da parte dei selecontrollori abilitati coadiuvati da organi di controllo provinciali;
  • sono state elencate le proposte poste in essere da Federcaccia in sede di riunione del CTFVR, riguardabte il prossimo calendario venatorio, in particolare per quel che riguarda la caccia al cinghiale, per la quale FIDC ha ribadito la sua posizione che è quella di eliminare la possibilità del prelievo occasionale della specie, destinandolo unicamente ai componenti delle battute regolarmente iscritte.

Si è provveduto poi alle operazioni di voto del Consiglio Provinciale che ha visto confermare nella piena totalità il Consiglio uscente, arricchito dall’ elezione di alcuni giovani federcacciatori che si spera riescano ad affiancare degnamente i consiglieri confermati e a saper portare in Consiglio nuove idee e nuove energie coadiuvando un team che nel precedente ciclo ha eccelso in ogni iniziativa in cui si è cimentato. Dopo i saluti finali, il Presidente TOSCANO ha congedato i presenti, esortandoli ad informare tutti i cacciatori sulle tematiche oggetto della seduta, invitando tutti alla prossima assemblea provinciale che si terrà presumibilmente nel mese di maggio 2019.

IMG_3115-15-03-19-02-08

IMG_3120-15-03-19-02-08

IMG_3122-15-03-19-02-08

IMG_3121-15-03-19-02-08

IMG_3114-15-03-19-02-08

Leave a Reply